Orizzonte Altro
ORIZZONTE ALTRO
☰ KATEGORIAI
AUCTORITATES
OPERA
ARGUMENTA
INTERPRETATIONES
OI MATHETAI
RES GESATAE
AUCTORITATES
AUCTORITATES
 La tradizione affievolisce viepiù la propria prescrittività mimetico–esemplare (Auctoritates Aristotelis, Senecae, Boethii, Platonis, Appuleii, Empedoclis, Porphyrii et Gilberti Porretani), la coartazione precettistica del granito canuto e dell’adersione grave si sgretola e umilia, e il valore si riversa nell’iconoclastia avanguardistica verso qualsivoglia sedimentazione avita, nell’idolatria de le nouveau, nella voluttà e nella smania dello scandalo e dello sbalordimento (Épater le bourgeois); la forma stessa arretra dalla propria immediata costrittività normativa per fluire libera nell’opera astratta da qualsiasi delimitazione posta in essere dall’oggettività del reale (Abstraktion und Einfühlung); il dettato del concento naturale e atavico diviene via via afasico: l’armonia tonale si destruttura e cede il passo alla dissonanza, promossa ad autonomo valore espressivo, e alla molteplicità di suggestioni sonore aleatorie.

[A. Iannelli, Dia, Aracne, Milano 2020]
Martin Heidegger
Essere e Tempo
Dell’essenza del Fondamento
Che cos’è la Metafisica?
Sull’essenza della verità
Il rettorato 1933/34
Introduzione alla Metafisica
Lettera sull’“umanismo”
Il linguaggio
La Cosa
Costruire Abitare Pensare
La questione dell'essere
Identità e Differenza
Il cammino verso il linguaggio
Eraclito
Max Scheler
Morte e sopravvivenza
Il borghese
Il borghese e i poteri religiosi
L'avvenire del capitalismo
Ascesa e declino della borghesia
L'eterno nell'uomo
La posizione dell'uomo nel cosmo
Helmuth Plessner
I gradi dell'organico e l'uomo
Potere e natura umana
Il compito dell’Antropologia Filosofica
Circa alcuni motivi dell’Antropologia Filosofica
Ernst Jünger
Nelle tempeste d’acciaio
La battaglia come esperienza interiore
Fuoco e Sangue
La mobilitazione totale
L’Operaio. Dominio e Forma
Oltre la linea
Trattato del ribelle
Lo stato mondiale. Organismo e organizzazione
Filemone e Bauci
Carl Schmitt
Teologia politica
Legalità e legittimità
I tre tipi di pensiero giuridico
Il concetto di politico
Terra e Mare
Il nomos della terra
Teoria del partigiano
Stato, grande spazio, nomos
Werner Sombart
Mercanti ed Eroi
Il Capitalismo moderno
Il Borghese
Lusso e capitalismo
Il socialismo tedesco
Oswald Spengler
Eraclito
Il tramonto dell'Occidente
Prussianesimo e socialismo
L'uomo e la tecnica
Anni della decisione
A. Moeller van den Bruck
Il diritto dei popoli giovani
Il Tramonto dell'Occidente?
Il Terzo Reich, 1923
"La tradizione affievolisce viepiù la propria prescrittività mimetico–esemplare (Auctoritates Aristotelis, Senecae, Boethii, Platonis, Appuleii, Empedoclis, Porphyrii et Gilberti Porretani), la coartazione precettistica del granito canuto e dell’adersione grave si sgretola e umilia, e il valore si riversa nell’iconoclastia avanguardistica verso qualsivoglia sedimentazione avita, nell’idolatria de le nouveau, nella voluttà e nella smania dello scandalo e dello sbalordimento (Épater le bourgeois); la forma stessa arretra dalla propria immediata costrittività normativa per fluire libera nell’opera astratta da qualsiasi delimitazione posta in essere dall’oggettività del reale (Abstraktion und Einfühlung); il dettato del concento naturale e atavico diviene via via afasico: l’armonia tonale si destruttura e cede il passo alla dissonanza, promossa ad autonomo valore espressivo, e alla molteplicità di suggestioni sonore aleatorie."

[A. Iannelli, Dia, Aracne, Milano 2020]
orizzontealtro@gmail.com