Orizzonte Altro
ORIZZONTE ALTRO
☰ KATEGORIAI
AUCTORITATES
OPERA
ARGUMENTA
INTERPRETATIONES
OI MATHETAI
RES GESATAE
OI MATHETAI
Alberto Iannelli
Laureatosi in Lettere moderne presso l’Università degli Studi di Milano, approfondisce in seguito le categorie della concettualità occidentale, con particolare riferimento alle filosofie che ne rappresentano – severinianamente – il “sottosuolo”, la linea carsica ossia che dà deissi e sostanza alla Contraddizione, alla Potenza, alla Differenza, al Nulla originario, vena altrimenti e del pari battuta da Eraclito sino a Martin Heidegger e Giovanni Gentile.

Opere:
  • ΔIÁ. Attraversando l'ultimo Orizzonte e Altro della Notta. Epopea dell'Originario ed Epoche dell'Umano. Aracne, Milano 2020.
  • Il Potere del Nostro Tempo. Milano, 2020.
    πρóς Éσχατου
  • Enrico Falbo
    Laureatosi in filosofia teoretica, si interessa di metafisica, con particolare riferimento ai temi dell’universalità e della perennità di essa, autenticamente intesa – sulla scia della philosophia perennis, trasversalmente anzitutto presente nel neoplatonismo rinascimentale, nella filosofia ermetica e nella tradizione orientale (es. “Sanatana Dharma”), ma altresì perdurante nella modernità e nella contemporaneità –, quale originarietà incondizionata, approfondendone al contempo il rapporto con la Gnosi e le tradizioni sapienziali occidentali e orientali [...]

    Opere:
  • La risonanza del Remoto. Il Richiamo Estatico ai tempi del “consumatore ipnotizzato”.
  • πρóς Éσχατου
    Simone Zanello
    Laureato (per ora triennale) in Filosofia Teoretica. Studente e aspirante studioso del pensiero di Martin Heidegger, con un'attenzione specifica rivolta alle questioni del cosiddetto "secondo Heidegger": i temi del Nichilismo, della Tecnica, della Poesia non escludono tuttavia dall'orizzonte di interesse il lascito di Essere e Tempo ed il retroterra fenomenologico a cui, con una discontinuità più o meno velata, tutto ciò fa spesso riferimento. Oltre ad Heidegger anche le opere di Ernst Jünger, Walter Benjamin, Carl Schmitt e Jacob Taubes si inseriscono a pieno titolo tra i riferimenti imprescindibili, anche e soprattutto per una lettura Politica, nel senso più nobile e meno attuale del termine, della loro eredità [...]

    Opere:
  • Im-Schützengraben-Sein. Heidegger lettore di Jünger.
  • πρóς Éσχατου
    OI MATHETAI
    Laureatosi in Lettere moderne presso l’Università degli Studi di Milano, approfondisce in seguito le categorie della concettualità occidentale, con particolare riferimento alle filosofie che ne rappresentano – severinianamente – il “sottosuolo”, la linea carsica ossia che dà deissi e sostanza alla Contraddizione, alla Potenza, alla Differenza, al Nulla originario, vena altrimenti e del pari battuta da Eraclito sino a Martin Heidegger e Giovanni Gentile.

    Opere:
  • ΔIÁ. Attraversando l'ultimo Orizzonte e Altro della Notta. Epopea dell'Originario ed Epoche dell'Umano. Aracne, Milano 2020.
  • Il Potere del Nostro Tempo. Milano, 2020.
    πρóς Éσχατου
  • Laureatosi in filosofia teoretica, si interessa di metafisica, con particolare riferimento ai temi dell’universalità e della perennità di essa, autenticamente intesa – sulla scia della philosophia perennis, trasversalmente anzitutto presente nel neoplatonismo rinascimentale, nella filosofia ermetica e nella tradizione orientale (es. “Sanatana Dharma”), ma altresì perdurante nella modernità e nella contemporaneità –, quale originarietà incondizionata, approfondendone al contempo il rapporto con la Gnosi e le tradizioni sapienziali occidentali e orientali [...]

    Opere:
  • La risonanza del Remoto. Il Richiamo Estatico ai tempi del “consumatore ipnotizzato”.
  • πρóς Éσχατου
    Laureato (per ora triennale) in Filosofia Teoretica. Studente e aspirante studioso del pensiero di Martin Heidegger, con un'attenzione specifica rivolta alle questioni del cosiddetto "secondo Heidegger": i temi del Nichilismo, della Tecnica, della Poesia non escludono tuttavia dall'orizzonte di interesse il lascito di Essere e Tempo ed il retroterra fenomenologico a cui, con una discontinuità più o meno velata, tutto ciò fa spesso riferimento. Oltre ad Heidegger anche le opere di Ernst Jünger, Walter Benjamin, Carl Schmitt e Jacob Taubes si inseriscono a pieno titolo tra i riferimenti imprescindibili, anche e soprattutto per una lettura Politica, nel senso più nobile e meno attuale del termine, della loro eredità [...]

    Opere:
  • Im-Schützengraben-Sein. Heidegger lettore di Jünger.
  • πρóς Éσχατου
    orizzontealtro@gmail.com